Una montagna di “ciapere”

Questo scritto vuole essere un omaggio ammirato alla ciapera. La ciapera con la “c” minuscola, nel senso proprio del termine: un cumulo di pietre, sia di origine naturale, sia raccolte dalla paziente mano dell’uomo. Senza ciapere, senza quei depositi di sassi, pietre e sfasciumi di varie dimensioni che ricoprono molti pendii, nati dalla lenta disgregazione della roccia madre e dal

» Continua a leggere

A sinistra della TAV

A distanza di oltre vent’anni dai suoi primi capitoli, la storia si è talmente ingarbugliata da diventare quasi un simbolo di questa nostra epoca, emblema e raffigurazione di una società confusa, di valori contraffatti o ribaltati e della infinita capacità di manipolazione di chi muove i fili dell’economia e della politica. E anche, purtroppo, del declino e del tradimento di

» Continua a leggere

Fiducia e auto usate

Il vero motore che muove l’economia non è tanto la domanda, come sosteneva Keynes, o la produzione, come pensavano i suoi predecessori, ma la fiducia. È la fiducia il pilastro su cui si basano gli scambi, il credito, la moneta, le compravendite, gli investimenti. Ma il sostantivo che concretizza l’atto dell’affidarsi ha ben altro spessore e profondità e non si

» Continua a leggere

Il valore e i Valori

Ognuno di noi, nel corso della sua vita, si costruisce una personale scala di valori su cui modella le sue scelte, le sue simpatie e antipatie, i suoi sforzi e i suoi obiettivi. Al di là di una base comune di valori fondamentali e irrinunciabili che fanno parte del nucleo originario di ogni coscienza, ciascuno può costruirsi una propria classifica,

» Continua a leggere

Tempo di castagne 3: la castagna e il castagno

La castagna non deve farci dimenticare il castagno. Nel senso che il frutto e la sua importanza nell’alimentazione del passato e nell’economia del presente non devono far passare in secondo piano tutto il resto. Che è almeno altrettanto importante, anche se meno facilmente quantificabile. Non per niente si parla di “civiltà del castagno” e non “della castagna”. Adesso, invece, in

» Continua a leggere

Tempo di castagne 2 Bosco o frutteto?

Le castagne condividono con frutta e verdura una valutazione commerciale basata essenzialmente sulle dimensioni. Valgono, cioè, in base alla pezzatura, non tanto per le qualità organolettiche. In altre parole, la castagna è pagata di più se è grossa, anche se ha sapore mediocre e, come capita per certe varietà orientali, ricorda più la rapa che il frutto prelibato a cui

» Continua a leggere

Tempo di castagne 1

Cuneo è situata a quasi 45 gradi di latitudine nord, cioè esattamente a metà strada fra gli eccessi climatici del polo e dell’equatore. Una posizione privilegiata, che ci regala anche un evolversi delle stagioni piacevole, senza gli sbalzi estremi delle zone boreali o la piattezza di quelle tropicali. Mi è sempre piaciuto ogni cambio di stagione, ma con gli anni

» Continua a leggere

Una storia “di famiglia”

Una mail in inglese con allegato arrivata direttamente nella casella delle spam. La solita fregatura, penso, che ti impesta il computer con virus informatici o cerca di carpirti i dati personali per scopi disonesti. Sto per cancellarla quando vedo che ha per oggetto: “Battista Viola”. Mio padre, morto ormai da decenni, si chiamava Giovanni Battista, ma per tutti era Gianni.

» Continua a leggere

Pagati per essere cittadini

Se lo avessero raccontato a mio nonno (o anche solo a mio padre), si sarebbe fatto una bella risata scuotendo la testa, come chi sente una storiella troppo assurda per essere verosimile. Reddito di cittadinanza: lo stato che, anziché prenderli dalle tue tasche, come è sempre successo, ti regala un sacco di soldi. Senza contropartite, senza dover far nulla, almeno

» Continua a leggere

No euro? No grazie!

Dare la colpa della propria incapacità a qualcosa o qualcun altro è un trucco vecchio come il mondo e da sempre leader improvvisati e presuntuosi cercano facili bersagli per distrarre l’opinione pubblica dai propri fallimenti presenti e futuri. È il giochetto del prestigiatore che distoglie lo sguardo del pubblico dalle sue mani per levare la carta dal mazzo o infilare

» Continua a leggere
1 2 3 4 16